sabato 21 novembre 2020

Ondata di maltempo sulla fascia jonica calabrese. Ingenti i danni a Crotone. Il sindaco: "Non uscite di casa". Aperta una voragine a Isola Capo Rizzuto. Disagi anche in Campania

 



Alcune zone del capoluogo pitagorico, situate al di sotto del livello del mare, come il quartiere Marinella, sono diventate dei fiumi d’acqua, con fango e detriti che hanno sommerso le autovetture in sosta e allagato garage e magazzini.

Completamente sommerso dall’acqua il lungomare. In alcune zone, inoltre, si sono registrate interruzioni della corrente elettrica.

Al lavoro i vigili del fuoco che stanno operando in varie zone di Crotone. Molte le abitazioni evacuate. La gente è stata soccorsa e portata in salvo.


Al momento non si registrano feriti ma la situazione meteo è in peggioramento. A tal riguardo, le autorità competenti hanno invitato la popolazione a restare a casa per motivi di sicurezza ma anche per non ostacolare il lavoro delle squadre di soccorso.

Il sindaco di Crotone, Vincenzo Voce, ha riunito, in seduta permanente, il Centro operativo comunale di protezione civile che sta monitorando la situazione in contatto costante con Prefettura, Prociv e Vigili del fuoco.

A rischio il match di serie A Crotone /Lazio, in programma oggi alle ore 15:00. 


A Isola Capo Rizzuto si è riaperta una voragine in pieno centro abitato, in piazza Aldo Moro. Difficoltà anche nel percorrere la statale 106. 

Alcuni agenti della polizia Stradale hanno tratto in salvo delle persone rimaste bloccate in auto sulla statale all'altezza di Strongoli dopo che l'acqua ha invaso la carreggiata. 

A Corigliano - Rossano disagi e danni alle infrastrutture. Crollato muro, adiacente la chiesa di San Marco.

Disagi anche in Campania, dove è stata decisa l'interruzione della Circumvesuviana. Come annunciato dal sito dell'Ente autonomo Volturno, fino a nuovo avviso "la circolazione ferroviaria della linea Napoli - Baiano è interrotta tra le stazioni di Nola e Baiano". Per i pendolari è stato istituito un servizio sostitutivo con dei bus.

Stop anche alla maggioranza dei collegamenti marittimi per le isole Per i forti venti da nord est, che in nottata hanno raggiunto punte di 80 chilometri all'ora, ed il mare mosso sono sospesi i collegamenti con mezzi veloci da e per i porti di Ischia, Casamicciola e Procida mentre le navi traghetto stanno assicurando pochissimi collegamenti, in partenza soprattutto da Pozzuoli. Incertezza per la ripresa dei collegamenti per le prossime ore, considerando che le previsioni meteo restano ancora sfavorevoli.


Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...