venerdì 18 dicembre 2020

Misure anticontagio natalizie. Attesa per il nuovo Dpcm. Convocato per le 18:00 il Cdm

Tra le indiscrezioni più accreditate, c'è quella di un'unica zona rossa in tutto il territorio italiano, dal 24 dicembre al 6 gennaio, nei giorni festivi e prefestivi e zona arancione nei giorni lavorativi.

Nel periodo delle festività, inoltre, si potrebbe uscire dal territorio dei piccoli comuni sotto i 5mila abitanti, entro un raggio di 30 chilometri.

Al contrario, non ci si potrebbe muovere per andare nei comuni capoluogo, anche se si trovano entro un raggio di 30 chilometri.

Da quanto si è appreso, sarebbe stata introdotta anche la cosiddetta deroga "dei due commensali", nelle misure restrittive che verranno messe in campo per le festività.

Quindi, nelle zone rosse e arancioni, fermo restando il divieto di spostamento tra le regioni, potrebbe essere consentito, sia nelle giornate rosse che in quelle arancioni ad un massimo di due non conviventi di effettuare visite nelle abitazioni private. 

Dalla deroga non sono conteggiati gli under 14, i cui spostamenti saranno quindi consentiti.

 

 

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...