lunedì 7 dicembre 2020

Il Covid entra in Consiglio dei ministri. Positiva il ministro dell’interno, Luciana Lamorgese. È asintomatica. In autoisolamento il ministro di Grazia e giustizia Bonafede, e il ministro degli esteri, Luigi Di Maio


Secondo quanto si è appreso da fonti del Viminale, il tampone effettuato stamattina al ministero è uno di quelli ai quali Lamorgese si sottopone periodicamente, ogni decina di giorni, a titolo precauzionale. 
Avuta comunicazione del risultato del test, il ministro ha, immediatamente, lasciato la riunione del Consiglio dei ministri. Il Cdm, discuteva sul Recovery Plan.

La riunione, è stata in un primo momento sospesa. Poi, è ripresa, ma stasera, da quanto si è appreso, è previsto un nuovo incontro del premier, Giuseppe Conte, con i capi delegazione della maggioranza e il sottosegretario alla presidenza del consiglio, Riccardo Fraccaro.

Fulcro della riunione dovrebbe essere il testo del ‘’Recovery Plan’’ nella parte relativa alla governance per la gestione dei progetti. Il formato della riunione dovrà anche tener conto della positività al Covid - 19 emerso oggi del ministro dell’interno, Luciana Lamorgese.

Intanto, da quanto è stato reso noto da fonti governative, il ministro della giustizia, Alfonso Bonafede, "è in autoisolamento fiduciario dopo che, nel corso del Consiglio dei ministri, è emersa la positività della titolare dell'Interno".

Il Guardasigilli, rientra nella casistica dei "contatti stretti" visto che era tra i ministri seduti accanto a Lamorgese.

Anche il ministro degli esteri, Luigi Di Maio, è in autoisolamento fiduciario e continuerà a lavorare in videoconferenza, seguendo i principali dossier internazionali e di governo.

"La misura - spiegano fonti dell'esecutivo - è "a scopo precauzionale visto che ciascun ministro è, comunque, seduto a distanza di sicurezza". 

I membri del Consiglio dei ministri saranno sottoposti tutti a tampone.



Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...