lunedì 8 febbraio 2021

Diario di una crisi. Ciriani (Fdi): "Non pregiudizio personale nei confronti di Draghi. Bisogna che ci sia chiarezza e coerenza"

 

"Non c'è un pregiudizio personale nei confronti del presidente incaricato Mario Draghi, ma piuttosto c'è un'esigenza di chiarezza e di coerenza”.

Così il capogruppo dei senatori di Fratelli d'Italia, Luca Ciriani, in collegamento con UnoMattina su Rai 1.

“In questi anni – ha spiegato Ciriani - Fratelli d'Italia ha sempre fatto un'opposizione responsabile, votando quei provvedimenti utili per il Paese e per gli italiani. Per noi, si può essere utili alla Nazione anche rimanendo all'opposizione senza chiedere posti di governo.

Quando si tratta degli interessi generali dell'Italia noi ci siamo – ha continuato il senatore di Fdi -, ma non possiamo partecipare ad un governo che mette insieme il M5S, il Pd e pezzi del centrodestra anche perché una maggioranza con dentro tutti non funzionerà, così come quella gialloverde e poi giallorossa.

È un film che abbiamo già visto e non crediamo sia il caso di insistere. Fratelli d'Italia è nata per creare un'alternativa di centrodestra e abbiamo promesso ai nostri elettori che mai avremmo governato insieme alla sinistra e noi siamo un partito che crede nella coerenza e abbiamo fatto della coerenza la nostra bandiera.

Perciò – ha concluso Ciriani - coerentemente con quanto promesso rimarremo all'opposizione votando, come ha spiegato il nostro presidente Giorgia Meloni, i provvedimenti utili al Paese".

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...