martedì 9 febbraio 2021

Diario di una crisi. Ovazione per l'arrivo di Berlusconi a Montecitorio. Il leader azzurro: "Sarà un governo di unità senza preclusioni. Pieno appoggio da parte di Forza Italia".

 

È terminato l’incontro tra il premier incaricato, Mario Draghi e la delegazione di Forza Italia, capeggiata da Silvio Berlusconi.

L’arrivo del presidente azzurro si è tramutato in un evento.

Quasi tutti i deputati di Forza Italia hanno atteso il cavaliere in un corridoio di Montecitorio. 

Quando Berlusconi è comparso per recarsi da Mario Draghi lo hanno accolto con un sonoro applauso. "Grande Presidente", hanno urlato. 

“Confermo il sostegno di Forza Italia – ha affermato Berlusconi -. Sarà un governo di unità senza preclusioni.

Questa è la risposta a una grave emergenza e durerà il tempo necessario per superarla.  

Se nascerà questo governo l'Italia riuscirà a sollevarsi e a guardare avanti. 

Ho confermato al presidente incaricato il sostegno di Forza Italia con la sollecitazione di fare scelte di grande profilo tenendo conto delle indicazioni dei partiti, ma decidendo in piena autonomia.

Abbiamo confermato una risposta unitaria che avevamo chiesto per primi e che trova corrispondenza nell'appello del presidente della Repubblica. Noi faremo la nostra parte con lealtà e spirito costruttivo. 

La gravità della situazione impone di mettere da parte calcoli, tattiche e interessi elettorali per mettere al primo posto la salvezza del Paese".


Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...