sabato 13 febbraio 2021

Nuovo Governo. Primo Cdm. Draghi: "Dobbiamo lavorare insieme. Bisogna mettere in sicurezza l'Italia e aiutarla a ripartire"

Operativo e nel pieno delle sue funzioni il governo Draghi.  

Dopo il giuramento e il passaggio di consegne con il primo ministro uscente, Giuseppe Conte, con il rito della campanella, il neo presidente del consiglio ha iniziato ad adempiere ai suoi doveri.

Da quanto si è appreso,  nell’ambito del primo consiglio dei ministri si è discusso del nuovo ministero della Transizione ecologica che avrà anche la delega all'energia.

Nessun iter formale, tuttavia, è stato avviato nella riunione che si è limitata a dare il via libera alla nomina del nuovo sottosegretario alla presidenza del Consiglio.

Per il nuovo ministero, così come per lo scorporamento del Turismo dal dicastero della Cultura, servirà una legge ad hoc, molto probabilmente nella forma di un decreto.

“Dobbiamo lavorare insieme – avrebbe detto il neo premier, Mario Draghi, in Cdm - pur provenendo da storie ed esperienze diverse, per affrontare questa fase difficile del Paese. Il tutto, per mettere in sicurezza l'Italia e aiutarla a ripartire.

Il nostro sarà un governo ambientalista – avrebbe ancora affermato il premier -.

 


Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...