giovedì 18 febbraio 2021

Replica del premier, Mario Draghi alla Camera dei deputati. "Spero condividiate lo sguardo rivolto al futuro che confido ispiri lo sforzo comune per uscire dalla pandemia e dalla crisi economica e che certamente caratterizzerà l'azione del mio governo".

 

"Un Paese capace di attrarre investitori deve difendersi dai fenomeni corruttivi. Lo deve fare comunque intendiamoci. Questi portano a effetti depressivi sul tessuto economico e sulla libera concorrenza".

È quanto ha affermato il premier, Mario Draghi, nella sua replica alla Camera dei deputati prima del voto di fiducia che dovrebbe tenersi intorno alle ore 20:00.

“Sugli appalti è centrale il ruolo dell'Anac – ha continuato Draghi - anche per i suoi compiti di vigilanza collaborativa con le amministrazioni pubbliche. 

Sulla criminalità, è vero che i dati quantitativi sono andati migliorando negli ultimi anni, ma la percezione che ne hanno i cittadini no. E deve essere la percezione a guidare e a stimolare l'azione sempre più efficace.

La farraginosità degli iter – ha dichiarato Mario Draghi - è causa inaccettabile di ritardi amministrativi ma anche terreno fertile in cui si annidano e prosperano i fenomeni illeciti. La trasparenza della Pa è un presupposto logico perché consente ai cittadini di analizzare ogni azione

Non dovrà essere trascurata la condizione di tutti coloro che lavorano e vivono nelle carceri – ha continuato il presidente del consiglio - spesso sovraffollate, esposte a rischio e paura del contagio. 

Il governo si impegna anche a migliorare la giustizia civile e penale e sulla necessità di un processo giusto e di durata ragionevole in linea con la durata degli altri paesi europei”.

Il primo ministro ha parlato anche di turismo e sport.

“Ieri – ha ribadito - ho detto che se c'è un settore che riparte è quello, quindi merita sostegno mentre su altri settori tecnologici non lo sappiamo.

Il fatto, poi, che non abbia detto nulla ieri sullo sport non significa che non sia meno importante. È un mondo profondamente radicato nella nostra società e nell'immaginario collettivo, fortemente colpito dalla pandemia.

Questo governo si impegna a preservare e sostenere sistema il sportivo italiano tenendo conto della sua peculiare struttura e dei molteplici aspetti che lo caratterizzano, non solo in relazione all'impatto economico, agli investimenti e ai posti di lavoro ma anche per il suo straordinario valore sociale, educativo, formativo, salutistico.

Spero che condividiate questo sguardo, costantemente rivolto al futuro che confido ispiri lo sforzo comune per uscire dalla pandemia e dalla crisi economica e che certamente caratterizzerà l'azione del mio governo".

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...