venerdì 12 febbraio 2021

Emergenza Covid - 19. In Italia, un positivo al Covid - 19 su cinque ha la variante inglese.

 

Il dato, è emerso dall'indagine, condotta dalle Regioni, inviata al ministero e all'Istituto superiore di Sanità sui risultati dei test, realizzati il 3 e 4 febbraio.

Se, da una parte, preoccupano le varianti, dall'altra la Commissione europea lancia l'allarme anche su falsi vaccini anti-Covid che potrebbero essere offerti sul mercato parallelo o sul mercato nero.

Intanto, l'Alto Adige, che da lunedì è in lockdown, ha inasprito, ulteriormente, le misure anti-contagio.

Il presidente della Provincia autonoma, Arno Kompatscher, ha firmato l'ordinanza, che sarà in vigore dal 14 al 28 febbraio. "La situazione è molto seria – ha affermato -. Continuiamo a registrare un elevato numero di infezioni a livello provinciale. 

Si è, inoltre, aggiunto il rischio legato alle nuove varianti del virus. È , quindi, importante evitare gli spostamenti dalla propria abitazione".

Critica la situazione anche in Abruzzo. 

Il governatore, Marco Marsilio, ha firmato un'ordinanza che colloca in zona rossa le province di Chieti e Pescara e in arancione quelle di L'Aquila e Teramo.

 All'origine del provvedimento, l'aumento dei contagi e le valutazioni del gruppo tecnico scientifico regionale. 

Il Pescarese, il Chietino e, in particolare, l'area metropolitana stanno facendo registrare un repentino incremento dei contagi. 

Si stima che nella zona il 50% dei casi sia riconducibile alla variante inglese. 

Le nuove restrizioni entreranno in vigore dal 14 febbraio.

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...