mercoledì 2 dicembre 2020

Campagna vaccinale anti Covid. Il ministro della salute, Roberto Speranza, riferisce in Senato. Il vaccino sarà gratis

 

Il clou della campagna in primavera – estate 2021. A gennaio l’arrivo delle prime dosi.

“Il Parlamento deve essere coinvolto nel piano vaccinale – ha affermato -. Aifa avrà comitato scientifico per supportare tutto l’iter.

Non vogliamo correre rischio di non disporre delle dosi. Il vaccino, sarà gratis per tutti. È un diritto per tutti gli Italiani.

Sono state opzionate 202 milioni e 573 mila dosi di vaccino che, secondo il ministro, "rappresenterebbero una dotazione per poter potenzialmente vaccinare tutta la popolazione italiana e tenere scorte di sicurezza.. È probabile che saranno necessarie 2 dosi per la vaccinazione, a breve distanza temporale l'una dall'altra.

A gennaio, dovrebbero arrivare le prime dosi. “La campagna – incalza Speranza - dovrebbe completarsi nel quarto trimestre del prossimo anno.

Ad oggi, sono state indicate due date da Ema: 20 dicembre per vaccino Pfizer e 12 gennaio per vaccino Moderna. Da queste aziende avremo 8mln di dosi da Pfizer e 1,346 mila dosi da Moderna.

Saranno disponibili siti ospedalieri e unità mobili per chi non può raggiungere centri vaccinali – ha spiegato Roberto Speranza -. Le persone in età avanzata, saranno la terza categoria che avrà priorità di vaccino, insieme alle persone, affette da malattie croniche. La seconda categoria che avrà la priorità nel vaccino saranno residenti e personale Rsa, mentre nella prima figurano operatori sanitari e socio - sanitari per rischio più elevato.

Nella fase iniziale – ha detto il ministro della salute - ci saranno vaccinazioni centralizzate presso gli ospedali o con unità mobili. Si stima un fabbisogno di circa 20 mila persone per attuare la campagna. Si ricorrerà a professionalità esistenti nel paese anche con la pubblicazione di un invito per partecipare alla campagna di vaccinazione nonché ad una stipula di accordi con il ministero della ricerca per contatti con le scuole di specializzazione medica, ed è per questo  che ringrazio il ministro Manfredi.

La distribuzione dei vaccini – ha chiosato Speranza nel suo discorso in senato - avverrà con coinvolgimento delle forze armate. Per i vaccini che necessitano di catena del freddo standard ci sarà un sito nazionale di stoccaggio e siti territoriali, per i vaccini con catena del freddo estrema questi saranno  consegnati da aziende presso 300 punti vaccinali. Il confezionamento dei vaccini multidose richiede un numero di siringhe e diluente. commissario straordinario assicurerà materiale necessario”.

Speranza, nel suo intervento al senato, entra nel merito delle prossime misure che verranno adottate dal governo.

"Siamo consapevoli dei sacrifici chiesti con le misure dell’esecutivo – ha dichiarato -, ma senza sarebbe stato difficile tenere la curva sotto controllo e il servizio sanitario non reggerebbe.

L'Rt è sceso da 1,7 a 1,08 in 4 settimane e tutto dovrebbe confermare che continuerà a scendere. Sono fiducioso che a breve l'indice possa scendere sotto 1 e questo è essenziale per portare il contagio sotto controllo.


Per la stabilizzazione dei primi risultati – ha continuato il ministro Speranza - c'è bisogno di altre settimane di sacrifici e poi di una cura di mantenimento. L'onda, resta ancora molto alta quindi attenzione a non scambiare un primo raggio di sole con scampato pericolo. Non facciamoci illusioni. Se abbassiamo la guardia la terza ondata è dietro l'angolo. Non bisogna ripetere le stesse leggerezze, commesse l’estate scorsa.

Per Natale – ha spiegato Speranza – le misure saranno severe per evitare chiusure pesanti a gennaio e febbraio. Il governo, continuerà a valutare anche le zone di rischio. La situazione è ancora seria in tutta la Nazione. Resta una grande pressione sugli ospedali”.

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...