lunedì 21 dicembre 2020

Arriverà a gennaio la moneta da 2 euro, dedicata a medici e infermieri impegnati contro il Covid – 19.

 

Tre milioni di pezzi, coniati dalla Zecca di Stato per dire ‘’GRAZIE’’ al personale sanitario, in prima linea nella lotta contro il virus da 10 mesi.

Rispetto alla moneta, coniata in Francia, con la scritta ‘’MERCI’’ e a tiratura limitata di 300 mila esemplari, quella italiana avrà una diffusione più ampia.

Sulla moneta saranno raffigurati un uomo e una donna, entrambi con il camice. Lui con una cartella sotto il braccio e lei con lo stetoscopio al collo.

Alla destra dell'uomo è riportata una croce rossa stilizzata, mentre alla sinistra della donna è raffigurato un cuore. In alto, a sormontare con un arco le due figure, la scritta in maiuscolo ''GRAZIE''.

In questo modo, l'Italia ha intenzione di omaggiare lo sforzo compiuto dai medici che sono caduti nei mesi scorsi e quelli che sono ancora in prima linea in questa seconda ondata.

Dall'inizio della pandemia, nel nostro Paese, sono morti 260 medici. 28 mila gli infermieri contagiati dal Covid – 19, con 49 decessi.

 

 

 

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...