martedì 29 dicembre 2020

Le buone pratiche in Calabria. Da oggi attivo il nuovo portale ''Racconti di Calabria''

 

www.raccontidicalabria.regione.calabria.it. Da oggi è attivo il portale tematico “Racconti di Calabria”, attraverso il quale la regione, nell’ambito dell’attuazione della Strategia di comunicazione del Por Fesr Fse 14/20, intende dare diffusione ai risultati del Programma operativo regionale e raccontare i progetti e le buone pratiche.

Trasparenza del dato ed efficacia dello storytelling sono i punti di forza dell’area web, implementata all’interno di Calabria Europa, che consente una consultazione semplificata e dinamica dei dati, relativi all'avanzamento fisico e finanziario degli interventi realizzati con il Por Calabria.

“Sarà possibile accedere al variegato patrimonio di informazioni – si legge in una nota stampa - ancorato ai dati e alle risorse delle azioni e ai progetti finanziati, la cui fonte primaria è costituita dal Sistema informativo unitario regionale per la programmazione, interrogando gli interventi per settore e per area geografica di realizzazione.

‘’Racconti di Calabria’’ è strutturato anche per veicolare la descrizione dei progetti, mediante l’uso di mappe interattive e di un set variegato di materiale multimediale per un utilizzo mirato e diretto sui social network.

Tutti i contenuti sono declinati in lingua inglese e caratterizzati dal tratto della narrazione positiva delle cose fatte e dei buoni esempi. Un format, questo, che si propone come valido strumento per restituire visibilità ai singoli progetti e ai beneficiari e per favorire il monitoraggio civico e il controllo sociale da parte della comunità calabrese”.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente facente funzioni, Nino Spirlì, secondo il quale “il portale risponde alla volontà di accendere i riflettori sulle esperienze virtuose che la nostra regione è capace di esprimere, poiché costituisce una porta di accesso alle testimonianze dei destinatari delle risorse mobilitate dalla programmazione dei fondi europei nel territorio.

Si tratta di un servizio che vogliamo offrire ai calabresi – ha continuato Spirlì - che disporranno così di un ulteriore strumento di controllo sulle scelte messe in campo a garanzia dell’efficacia delle azioni stesse. Una preziosa occasione per uscire da un isolamento che, spesso, si consuma sul piano mediatico e per dare centralità alla Calabria e alle idee dei suoi cittadini”.

A Spirlì fa eco Maurizio Nicolai, autorità di gestione del Por. “Racconti di Calabria – ha affermato - vuole rappresentare uno spazio in cui mettere in evidenza l’efficacia delle politiche di coesione e per far conoscere il vero volto del Programma operativo e di tutte quelle persone e idee che fanno crescere la Calabria.

Il racconto di quanto è stato realizzato, restituisce ai visitatori del portale la misura e la qualità degli interventi e consente alla Regione Calabria di ritagliarsi il ruolo di laboratorio di buone prassi in tema di trasparenza, comunicazione e partecipazione”.

Grazie al progetto “Racconti di Calabria”, la Regione è stata selezionata tra oltre 600 candidature per diventare uno dei 12 exhibitors in tema di coinvolgimento civico nella politica di coesione alla Eu Region Week 2020, dedicando uno specifico seminario tecnico all’interno del programma della principale vetrina delle autorità regionali e locali organizzata a livello europeo.

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...