martedì 29 dicembre 2020

Sisma in Croazia. E' salito a cinque il numero delle vittime. Mattarella: "Sentimenti di cordoglio e vicinanza da parte dell'Italia". Conte: "L'Italia è pronta a fornire assistenza e aiuto"

 

Oltre ad una 13enne morta a Petrinja, fonti ufficiali hanno confermato un'altra vittima del forte terremoto in Croazia. Si tratta di un ragazzo di 20 anni di Majske Poljane, deceduto nel crollo di un’abitazione.

Lo ha confermato, ai media locali, il sindaco della vicina Glina, Branka Baksic Mitic, che si trova sul posto. Confermato anche il decesso del padre del ventenne, rimasto ucciso insieme al figlio nel crollo della loro abitazione a Majske Poljana. In casa c'era anche una donna, estratta viva dalle macerie.

Decine e decine i feriti. Si cercano diverse persone sotto le macerie. Il prefetto della contea di Sisak-Moslavina, Ivo Zinic, ha assicurato che l'ospedale di Sisak funziona nonostante i danni. È crollato tutto, tranne l'edificio che ospita il reparto di ginecologia e il nuovo padiglione centrale. Nonostante ciò, si continuano a curare i feriti.

La Caritas è accanto alla popolazione della Croazia, colpita da un potente terremoto di oggi. La violenza è stata tale che il sisma, il cui epicentro è situato nella cittadina di Petrinja, a circa 50 chilometri dalla capitale Zagabria, è stato avvertito anche in Bosnia ed Erzegovina, Serbia, Ungheria, Slovenia, Austria, oltre che in molte regioni italiane.

La Croazia si trovava già in una situazione grave, a causa della pandemia, che aveva costretto il paese a un lockdown a partire da fine novembre, dal momento che il paese era arrivato a registrare oltre 4.000 nuovi contagi e 90 vittime al giorno su una popolazione di circa 4 milioni di abitanti.

"Ho appreso con tristezza la notizia delle forti scosse di terremoto che nelle ultime ore hanno colpito il suo Paese, provocando vittime e ingenti danni, soprattutto a Petrinja". Lo scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al Presidente della Repubblica di Croazia, Zoran Milanovic. "I più sinceri sentimenti di cordoglio - scrive Mattarella - e partecipe vicinanza. Nel confermarle che in questa difficile circostanza la Croazia può contare sulla solidarietà e la collaborazione dell'Italia, le rinnovo, a nome del popolo italiano e mio personale, le più sentite condoglianze".


Vicinanza anche dal premier Giuseppe Conte. "Le mie più sentite condoglianze ad Andrej Plenkovic e al Governo croato - scrive il primo ministro italiano su Twitter - per il devastante terremoto che ha colpito la città di Petrinja e tutto il Paese. La nostra solidarietà e vicinanza agli amici croati. L'Italia è pronta a fornirvi tutta l'assistenza e l'aiuto necessario". 


Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...