giovedì 3 dicembre 2020

Covid: Quasi mille decessi in 24 ore. Arcuri: "Alleggerire le misure di contenimento significherebbe rischiare la terza ondata". Zingaretti: "Rifletta chi non capisce quanto è importante tenere alta l'attenzione"

 

Troppi decessi in un giorno. Oggi il bilancio delle vittime in Italia è pesante. Quasi mille persone hanno perso la vita, finite dal Covid.

In base al bollettino, reso noto dal Ministero della salute, i nuovi casi di coronavirus sono 23.225, contro i 20.709 di ieri.

993 le vittime, contro le 684 di ieri, per un totale di 58.038.

Il numero di tamponi, effettuati nelle ultime 24 ore, è pari a 227.729, ma con 20.586 mila tamponi in più rispetto a ieri.

Il rapporto tamponi - positivi risale leggermente, 10,2% contro il 9,99% di ieri.

Ancora in calo le terapie intensive. Oggi sono 19 in meno, rispetto a ieri con un meno 47, per un totale di 3.597, così come i ricoveri ordinari, 682 in meno, contro i 357 di ieri, per un totale di 31.772.

"In 24 ore quasi 1000 persone sono morte a causa del Covid – ha scritto il segretario del Pd, Nicola Zingaretti in un post su Twitter -. Negli ultimi 15 giorni oltre 10.000. Rifletta chi non capisce quanto è importante tenere alta l'attenzione con regole rigorose per sconfiggere la pandemia. Combattiamo insieme e uniti – ha continuato Zingaretti -. Il nemico è il virus, non le regole".

In merito è intervenuto anche il commissario straordinario per l’emergenza Covid, Domenico Arcuri.


"Oggi – ha dichiarato - abbiamo avuto il peggior numero di morti, 993. Un numero così alto di decessi non si vedeva dal 27 marzo, quando abbiamo avuto 969 morti.

58.038 italiani sono mancati e un concittadino ogni 36 è stato contagiato. Numeri che fanno tremare e non dimenticare mai, ora che la curva dei contagi sta rallentando.

"Proprio adesso – ha spiegato Arcuri - alleggerire le misure di contenimento significherebbe rischiare con buona probabilità addirittura la terza ondata. Sarebbe davvero complicato realizzare la più grande vaccinazione di massa".

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...