martedì 9 febbraio 2021

Le Borse europee aprono deboli e contrastate

Londra arretra dello 0,02% a 6.526 punti. A Milano l'indice Ftse Mib segna +0,07% a 23.485 punti.

Francoforte è invariata a 14.058 punti e Parigi sale dello 0,31% a 5.701 punti.

Sui mercati c'è preoccupazione per la seconda variante e per l'implementazione dei vaccini.

 A Milano l'indice recupera qualche presa di beneficio dopo i recenti rally, dopo l'incarico a Mario Draghi.

 Anche i future a Wall Street sono piatti e prudenti, dopo la chiusura record di ieri, legata al piano di sostegno all'economia da 1.900 miliardi di dollari di Biden e sui vaccini.

Intanto Tesla investe 1,5 miliardi in Bitcoin e la criptovaluta schizza oltre i 47.000 dollari.

Petrolio ancora in rialzo. È  al top da gennaio 2020.

(Fonte Sky Tg24)


Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...