mercoledì 3 febbraio 2021

L'ascesa di Draghi vista dalla stampa europea e britannica

 

"Il banchiere che ha salvato l'euro, pronto a soccorrere l'Italia" è il titolo più in vista a firma del Times di Londra. 

Nell'analisi del corrispondente Tom Kington si legge: "A Draghi sarà affidato il compito di guidare l'Italia fuori dalla sua peggiore recessione economica dalla Seconda Guerra Mondiale. Ora deve ottenere il sostegno della miriade di partiti politici italiani. Conte si è dimostrato un abile operatore, ma alla fine non è riuscito a sopravvivere alle eterne macchinazioni politiche di Roma". 

Alla crisi politica italiana viene dato spazio anche su altre testate britanniche. 

Il filo-conservatore Daily Telegraph, che si concentra sul ritorno dell'ex banchiere ed ex presidente della Bce in veste di premier, sottolinea come la caduta del governo Conte sia stata causata dalla discussione su come utilizzare il Recovery Fund, messo a disposizione dall’Unione europea e ricorda come il presidente Mattarella "abbia usato l'unica arma per poter evitare le elezioni". 

Il progressista The Guardian si focalizza sui problemi che deve fronteggiare il paese. "La crisi politica arriva nel bel mezzo della pandemia, che ha causato quasi 90 mila vittime in Italia, mentre il paese è alle prese con la peggiore recessione dalla Seconda Guerra Mondiale".

Tagesschau, il principale notiziario di Das Erste, primo canale televisivo dell'emittente tedesca Ard, racconta la svolta, ricordando che "da mesi l'ex presidente della Bce era considerato un possibile candidato in Italia. Ma lo stesso Draghi era rimasto in silenzio e non aveva mai fatto cenno ad alcuna ambizione politica".

Guardando, poi, al possibile incarico da parte del capo dello Stato, osserva che "più che un mandato governativo, sarebbe una richiesta a Draghi di liberare l'Italia da una situazione politicamente confusa, perché nel bel mezzo della seconda ondata della pandemia da coronavirus, il Paese è ancora senza un governo pienamente capace". 

I giornali spagnoli guardano con attenzione alla tumultuosa crisi della politica italiana e registrano le mosse del Quirinale: "Il presidente Mattarella convoca Draghi per affidargli un governo di emergenza in Italia", scrive El Mundo, dopo che "i negoziati tra i partiti della coalizione di governo per trovare una soluzione alla crisi politica sono falliti". 

El Pais, osserva che "l'Italia torna ad un passo dal baratro istituzionale e politico dopo una lunga e inutile crisi durata quasi due mesi”.

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...