martedì 1 dicembre 2020

Cosenza: operativo l'ospedale da campo dell'esercito. Gino Strada arriva a Crotone

 

Operativo, a Cosenza, l’ospedale da campo dell’Esercito Italiano, realizzato nell’area di Vaglio Lise. 40, i posti letto, messi a disposizione per alleviare la pressione sul nosocomio cittadino.

Questa mattina, si è svolta la riunione operativa per dare avvio alle attività della struttura militare, pronta ad accogliere i primi pazienti, positivi al Covid -19.

Le modalità di trasferimento degli ammalati, che si sta effettuando in questi minuti, sono state decise nel corso di una riunione che si è tenuta negli uffici della Direzione sanitaria dell’ospedale, con il commissario Panizzoli per fare il punto su tutti gli altri servizi, oltre a quelli medici e sanitari, garantiti dall’Esercito utili a fornire la migliore assistenza possibile.

All’interno dell’ospedale da campo, sono operative 30 persone tra personale medico e infermieristico.

Per l’area medica, sono presenti un cardiologo anestesista, che funge da direttore dell’ospedale, uno psichiatra, un patologo clinico, un immunologo ematico un ortopedico, un chirurgo toracico, un medico del 118, un radioterapista e un farmacista.

Per l’area infermieristica, sono operativi quattro infermieri con esperienza nei reparti Covid, altrettanti per l’area critica, due tecnici anestesisti, due strumentisti,  due infermieri con esperienza di emergenza - urgenza, un infermiere, specializzato nelle malattie infettive, un Mins, Majour incident medical managrment, un infermiere per la rianimazione, uno per la sala operatoria, un’osteopata, un soccorritore militare Medevac e un istruttore Blsd, Basic, Life, Support, Defibrillation.

Intanto, questa mattina, a Crotone, è arrivato Gino Strada.

Il fondatore di Emergency, insieme ad alcuni suoi collaboratori, è giunto all’ospedale civile per un sopralluogo alle strutture, montate accanto al vecchio pronto soccorso, che ospiteranno l’ospedale da campo da utilizzare per gli malati di Covid-19.

Le due tende, fornite dall’Esercito Italiano e montate dalla Protezione civile regionale, possono ospitare otto posti letto ciascuna.

Insieme al direttore generale facente funzioni dell’Asp, Francesco Masciari, al direttore del presidio ospedaliero San Giovanni di Dio, Lucio Cosentino, al responsabile del reparto Covid, Gaetano Mauro, e al caposala, Giuseppe Diano, Gino Strada ha ispezionato il nosocomio che entrerà in funzione nei prossimi giorni, gestito da Emergency.

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...