lunedì 1 febbraio 2021

Crisi di governo. Fratelli d'Italia auspica elezioni subito. Meloni: "Spero in un ritorno alle urne". Santanché: "In poche ore non si possono sciogliere i nodi". Lollobrigida: "Il tavolo non risolve i problemi"

 

"Sì, la mia speranza è alta. Credo che, in realtà, le elezioni siano più vicine di quanto non si voglia dire. Lo stesso Presidente Mattarella, nei colloqui con noi, mi pare che non abbia escluso questa ipotesi".

Così risponde la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, su Rai Radio1 al Mix delle 5, a chi le chiede delle sue aspettative sul ritorno alle urne.

Questa prospettiva – afferma Meloni - la do più lontana, ma comunque più vicina di quanto non la diano gli osservatori. Non do una percentuale  perché queste cose portano male".

Dal canto suo la senatrice di Fdi, Daniela Santanché, interviene sul tavolo di confronto a Montecitorio.

“È abbastanza imbarazzante – ha detto - che ci sia voluta una crisi formale e l'intervento del presidente della Repubblica per indurli a pensare a cosa vorrebbero fare per salvare il paese dalla crisi sanitaria, economica ed educativa.

Ma chi ci crede che in poche ore risolvano nodi come il piano vaccinale, l'emergenza occupazionale, la ripartenza della scuola, la stesura del Recovery plan, lo sblocco delle opere infrastrutturali".

Per il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, “onestà, chiarezza, competenza sono gli elementi che mancano alle forze politiche che compongono l'attuale maggioranza. 

Noi – ha detto Lollobrigida al Tg2 - riteniamo che qualsiasi prodotto esca da questo inusuale tavolo, che si sta riunendo, non sarà positivo per la nostra Nazione. 

Non ci permetterà di risolvere i veri problemi che gli italiani vedono davanti ai loro occhi".

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...