lunedì 9 novembre 2020

Scalea: Parte la didattica a distanza per le scuole

 



Riunione operativa, questa mattina, tra il sindaco, Giacomo Perrotta, il vicesindaco, Annalisa Alfano, che detiene la delega alla pubblica istruzione e i Dirigenti scolastici dell'istituto comprensivo Gregorio Caloprese, dell'istituto Madre Clarac e il dirigente di Idea 90.

"L'aumento esponenziale dei casi di positività al Covid - 19 che sta interessando anche i bambini - ha affermato il sindaco, Giacomo Perrotta - ha reso necessaria la chiusura delle scuole che è tutt'altro che una decisione da prendere a cuor leggero. Al contempo – ha spiegato il primo cittadino di Scalea - ci siamo premurati di sincerarci dell'avvio delle attività della didattica a distanza che i dirigenti ci hanno assicurato partirà nei prossimi giorni".

A Perrotta fa eco il vicesindaco, Annalisa Alfano, secondo la quale “la chiusura delle scuole è la sconfitta più grande che una società possa subire ma sono convinta che, in questo momento, fosse davvero necessario chiudere le scuole perché fuori le cose non stanno andando come speravamo. Da parte nostra – continua Alfano - insieme ai dipendenti comunali, stiamo facendo il massimo per contrastare la diffusione del contagio ma sappiamo anche che molto dipende dal buon senso dei cittadini e dal rispetto delle regole. Quanto alla didattica a distanza - ha concluso il vicesindaco - ci auguriamo che possa essere una parentesi breve per questo anno scolastico e che non diventi la normalità perché la didattica in presenza è un patrimonio di esperienze, assolutamente, fondamentale per i bambini e, al di là del valore dell'insegnamento che i docenti sapranno esprimere anche on line, la quotidianità della frequenza scolastica rimane irrinunciabile.

Bambini, ragazzi di Scalea insieme ce la faremo – ha scritto Alfano sui Social -. Siete la nostra speranza più grande e abbiamo fiducia nel vostro naturale spirito di adattamento. Sono certa che sarete proprio voi a suggerirci la strada migliore da seguire”.

Il presidente del consiglio comunale, Gaetano Bruno, sempre dai social, lancia un appello: “Uniti ne usciremo. Forza bambini. Forza ragazzi”.

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...