venerdì 27 novembre 2020

Commissariamento sanità in Calabria: Sfuma la nomina di Miozzo

 

Una Spy Story infinita. La nomina del commissario ad acta alla sanità della Regione Calabria sembra una giocata a tombola. Ambo, terno, quaterna, cinquina. Resta solo la tombola. In periodo natalizio, il paragone regge.

Dopo Cotticelli, Zuccatelli, Gaudio, Mostarda, sembra sfumare anche la nomina dell’attuale coordinatore del Comitato tecnico scientifico, Agostino Miozzo.

Secondo quanto riportato dal quotidiano, ‘’La Repubblica’’, “il coordinatore del Cts aveva posto tre condizioni all'esecutivo per poter essere messo in grado di lavorare.  Dei superpoteri. Condizioni considerate troppo vincolanti da Palazzo Chigi”.

Qualche giorno fa, Miozzo aveva detto che la moglie non avrebbe avuto alcun problema a trasferirsi a Catanzaro.

Siamo davanti al fallimento della politica?

L’unica cosa certa è che il prezzo più caro lo stanno pagando i cittadini calabresi.

Non ho parole!!!!

 

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...