venerdì 20 novembre 2020

Decreto Ristori ter. Previsto per questa sera, alle ore 19:00, il consiglio dei ministri che dovrà varare misure fino a 1,4 miliardi. In Cdm, anche la nomina del nuovo commissario alla Sanità in Calabria.

 



I fondi, da quanto si è appreso, sono destinati alle attività chiuse nelle zone rosse e arancioni. Derivano da fondi stanziati e non spesi durante l'anno.

All’esame la scelta di sospendere le scadenze fiscali di fine novembre e dicembre. Si valuta anche l'ammontare del nuovo scostamento di bilancio, che potrebbe aggirarsi intorno ai 7 miliardi di euro, e che andrà a finanziare un decreto Ristori quater che dovrebbe essere varato tra fine novembre e inizio dicembre per continuare a sostenere le attività più colpite dalle conseguenze economiche della pandemia di Covid-19.

“Il nuovo scostamento di bilancio – ha affermato il vice ministro all’economia, Antonio Misiani, dovrebbe essere sul 2020 e potrebbe essere attorno a 7 miliardi di euro, che andrebbero a rifinanziare i due decreti Ristori che hanno previsto misure per le attività direttamente coinvolte dalle misure restrittive e in parte a finanziare ulteriori misure. È evidente - ha spiegato Misiani - che se nuove regioni diventano zone rosse questo comporta la necessità di ulteriori misure di sostegno".

Sul tavolo del Cdm anche la nomina del commissario ad acta in Calabria. 


In merito è intervenuto il sindaco di Reggi Calabria, Giuseppe Falcomatà, presente ieri a Roma dove ha incontrato il premier, insieme ai sindaci degli altri capoluoghi di regione.

”Conte ci ha assicurato che darà alla gestione commissariale una prospettiva temporale ben delimitata – ha dichiarato Falcomatà -. E già questo è un risultato. In riferimento alla scelta del nuovo commissario alla sanità calabrese, non abbiamo parlato di nomi, ma di metodo. L’intenzione del governo sembra quella di agire in modo più condiviso e collegiale.

Su proposta del premier si creerà una piattaforma, dove i sindaci avranno un’interlocuzione diretta e costante con il commissario. La soluzione arriverà a breve, ma ho avuto l’impressione che il governo stia riflettendo con attenzione sul da farsi. Da parte nostra, abbiamo indicato un profilo – ha aggiunto il sindaco di Reggio Calabria -. Una persona di grande competenza, professionalità, capacità, onestà e passione per la nostra regione”.

 

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...