martedì 24 novembre 2020

Il ministro della salute, Roberto Speranza ha rinnovato le misure restrittive per Basilicata, Liguria e Umbria. L'Alto Adige ha revocato il lockdown

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato una nuova ordinanza con cui si rinnovano le misure restrittive nella provincia autonoma di Bolzano, Basilicata, Liguria e Umbria che rimangono in zona arancione.

L'ordinanza è valida fino al 3 dicembre, ferma restando la possibilità di una nuova classificazione, prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 3 novembre 2020. 

Intanto, l’Alto Adige, al termine dello screening di massa, ha revocato il lockdown totale che prevedeva restrizioni maggiori, rispetto alle misure previste per le zone rosse.

Lunedì prossimo, 30 novembre, riapriranno negozi, mercati, parrucchieri ed estetiste. Riprende la didattica in presenza per la prima media.

Il 4 dicembre prossimo potranno riaprire, fino alle ore 18:00, bar e ristoranti.

Saranno riaperti anche i negozi al dettaglio.

Riapriranno le scuole di ogni ordine e grado.

Lo ha annunciato il governatore altoatesino, Arno Kompatscher. "Speriamo di uscire dalla zona rossa – ha dichiarato - al più tardi il 3 dicembre. Il 4 non saremo più zona rossa anche perché si cambierà sistema a livello nazionale".


Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...