martedì 19 gennaio 2021

Crisi di governo. La conta al Senato. Il centro destra, in una risoluzione, chiede le dimissioni del premier. Ciriani (Fdi): "Il discorso di Conte deludente e privo di contenuti. Se la maggioranza non è sufficiente chiediamo l'intervento del colle"

 

Un solo assente in maggioranza in Senato dove stasera si voterà la fiducia al governo Conte.

Secondo gli ultimi conteggi, la base di partenza sul pallottoliere di Palazzo Madama parte, dunque, da 151 voti sicuri.

Dal Pd 35 sì, 91 dal Movimento 5 stelle, 8 dalle Autonomie e 17 dal gruppo Misto. Il senatore assente giustificato è il pantastellato Castiello.

Intanto, il centrodestra ha presentato una risoluzione alle comunicazioni del primo ministro, in cui chiede le sue dimissioni anche al Senato.

Il testo, uguale a quello presentato ieri alla Camera, è firmato dai capigruppo di Lega, Massimiliano Romeo, Forza Italia, Annamaria Bernini, Fratelli d'Italia, Luca Ciriani, e da Paolo Romani di 'Cambiamo'.

"Il discorso di Conte è stato molto lungo, molto deludente e privo di contenuti -  ha detto il capogruppo di Fratelli d'Italia in Senato, Luca Ciriani -.

Tutto rivolto soltanto a garantirsi il voto di qualche trasformista e di qualche ex di qualsiasi cosa. La richiesta di Fratelli d'Italia – ha continuato Ciriani - rimane sempre la stessa, cioè ritornare al voto.

Vediamo quale sarà l'esito della chiama, ma nel caso la maggioranza non sia autosufficiente chiediamo al Presidente della Repubblica di valutare se una maggioranza così risicata possa governare il Paese in un momento così tragico”.

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...