sabato 30 gennaio 2021

Crisi di governo. Consultazioni alla Camera. Il segretario Dem, Nicola Zingaretti: "Costruire un programma di legislatura"

 

È finito da pochi minuti il colloquio tra il Presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico, e la delegazione del Partito democratico.

“L’obiettivo di costruire un programma di legislatura – ha affermato il segretario nazionale del Pd, Nicola Zingaretti - deve essere in assoluta sintonia con la voglia degli italiani di guardare al futuro con fiducia.

Quello che dobbiamo far prevalere è il bene comune del Paese e, in questo momento, ciò coincide con la necessità di avere un governo e un programma di fine legislatura.

l Pd è impegnato, con grande determinazione – ha continuato Zingaretti - alla scrittura di un programma di fine legislatura, sostenendo Conte nel mandato, partendo dalle forze che hanno votato l'ultima fiducia per un lavoro collegiale.

Chiediamo a tutte le forze politiche di stare in questo confronto con volontà e spirito costruttivo, indispensabili per ottenere i risultati.

C'è la necessità di fare in fretta e dare certezza e sicurezza al Paese. Pensiamo che sia possibile farlo - ha detto Zingaretti -. Ci sono le condizioni per farlo e il Pd farà di tutto per raggiungere questo obiettivo.

Vediamo l'occasione del patto di legislatura come un'occasione non per tornare all'Italia pre-pandemia ma per ricostruire questo Paese. 

Noi faremo di tutto per essere leali e coerenti con questo obiettivo, ci permettiamo di afre un appello affinché tutti lo siano perché a questo punto non si può davvero sbagliare".

Il segretario Dem, al termine del colloquio con il presidente della Camera, ha indicato le riforme che il Pd propone agli alleati per il programma di fine legislatura. 

"Chiusura e attuazione dello Sure e del Recovery Plan"; 

riforma fiscale all'insegna della selettività e della semplificazione; 

riforma della giustizia che coniughi garanzie costituzionali e tempi del processo; 

pacchetto di riforme istituzionali di stampo proporzionale su cui già c'era stata ampia convergenza; 

riforme legate alle politiche attive del lavoro; 

riforme sociali, dalla ricostruzione di un modello sanitario, alla scuola, la ricerca e l'università;

tema del commercio, del turismo e del terziario, settori duramente colpiti dalla pandemia".


Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...