martedì 19 gennaio 2021

Crisi di governo. Fonti del Partito Democratico: "Dopo il voto al Senato, scongiurato il salto nel buio per l'Italia". Bettini: "Verificare se c'è un processo di allargamento della maggioranza"

 

"Scongiurato il salto nel buio per l'Italia. C'è un Governo che ha la fiducia nei due rami del parlamento”.

È quanto riferiscono fonti del Partito democratico, dopo il voto di fiducia al Senato.

Ieri sera, il governo Conte ha ottenuto la fiducia con 156 SI 140 NO e 16 Astenuti.

“Ora – continuano gli esponenti Dem – la priorità assoluta è stare vicino agli italiani. Affrontare le emergenze e fare di tutto per garantire il rilancio dell'azione di governo”.

Secondo il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, in una intervista al quotidiano ‘’La Repubblica’’  “dopo il voto del Senato c'è un governo che ha preso la fiducia e ora è nella pienezza dei poteri. E sappiamo quanto serva questo nel mezzo di una pandemia. 

L'obiettivo – ha continuato Franceschini - è allargare la maggioranza a tutti i moderati che stanno con grande disagio in una alleanza a guida Salvini e Meloni, per sostenere una linea europeista e approvare una legge proporzionale che liberi il Paese da alleanze forzate.  Approveremo subito lo scostamento, i nuovi ristori e manderemo, entro febbraio, il Recovery plan in Europa".

Per il Dem, Goffredo Bettini, bisogna “verificare rapidamente se c'è un processo di allargamento della maggioranza alla terza gamba liberale e moderata e, altrimenti, andare al voto appena si abbassano i contagi.

Era importante prendere la fiducia – ha continuato Bettini in un dialogo con la ‘’Stampa’’ - si tratta di un sufficiente punto di partenza. Bisogna tenere botta ed evitare di fare sciopero davanti alle emergenze del Paese".

(Fonte Sky Tg24)

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...