venerdì 29 gennaio 2021

Emergenza Covid - 19. Ancora tagli e ritardi nella consegna delle dosi del vaccino

 

A lanciare l'allarme è il commissario straordinario, Domenico Arcuri.

''Anche Moderna – ha dichiarato Arcuri in conferenza stampa - ci ha informato che per la settimana dell'8 febbraio delle previste 166 mila dosi di vaccino, destinate all'Italia, ne consegnerà 132 mila, il 20% in meno.

Purtroppo – ha detto Arcuri - ormai quasi ogni giorno le previsioni, circa l'andamento e la durata della campagna di vaccinazione nel nostro Paese, subiscono una rettifica.

Ci mancano almeno 300 mila dosi di vaccino che avremmo dovuto ricevere e non abbiamo ricevuto – ha ribadito il commissario straordinario per l'emergenza -. Paradossalmente, sarebbe meglio poter dire che i ritardi dipendono da noi, come qualcuno per fare propaganda davvero non apprezzabile, non perde l'occasione di insinuare.

A chi fa propaganda non si risponde se non con la realtà dei fatti, tristemente semplice''.

Delle 2.319.135 dosi di vaccino che sono state consegnate alle nostre regioni, ne sono state somministrate circa il 73% - ha spiegato Domenico Arcuri -. Più di questo non possono fare, se non mettendo a rischio la precauzionale dotazione di magazzino, necessaria a somministrare le seconde dosi che è necessario preservino.

Non si può scherzare né voltarsi dall'altra parte quando si tratta della salute delle persone – ha concluso Arcuri -.

Non si deve fare propaganda, non si devono fare reclami, non si devono fare annunci, non si devono fare promesse. Si devono consegnare i vaccini che i contratti impongono vengano consegnati''.

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...