sabato 16 gennaio 2021

Vaccino Pfizer - BioNTech. I due colossi hanno annunciato un piano per ridurre i ritardi

 

Pfizer e BioNTech hanno annunciato "un piano" che dovrebbe ridurre a una settimana i ritardi nelle consegne del vaccino anti-Covid, che l'Europa temeva si prolungassero per 3 o, addirittura 4 settimane.

“Il piano – si legge in un comunicato congiunto - permetterà di aumentare la capacità di produzione in Europa e di fornire molte più dosi nel secondo trimestre.

Torneremo – si legge ancora nella nota stampa – al calendario iniziale di distribuzione all'Unione europea a partire dalla settimana del 25 gennaio, con un aumento delle consegne dalla settimana del 15 febbraio.

Per farlo, alcune modifiche al processo di produzione sono ormai necessarie".

Intanto, l'agenzia del farmaco norvegese ha registrato 23 morti, tra persone anziane e fragili, "associate – si legge in una nota - alla vaccinazione anti - Covid di Pfizer-BioNtech.

L’agenzia, precisa anche che “reazioni comuni ai vaccini con mRNA, come febbre e nausea, potrebbero aver contribuito ad un esito fatale in alcuni pazienti fragili e anziani.

I trial sul vaccino non includevano pazienti con malattie acute o instabili e pochi over 85”.

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...