lunedì 4 gennaio 2021

Impennata di contagi da Covid – 19 in Germania, Scozia e Inghilterra

 

La Scozia, dalla mezzanotte, torna in lockdown per far fronte all'impennata di casi, alimentata dalle varianti del virus, registrate nelle ultime settimane. Lo ha annunciato la premier Nicola Sturgeon, in attesa che il governo centrale britannico formalizzi anche in Inghilterra la stretta preannunciata da Boris Johnson. Sturgeon si è detta "più preoccupata che a marzo" e ha indicato un confinamento di tre o quattro settimane.

Da Downing Street, la notizia che il primo ministro, Boris Johnson, si rivolgerà stasera alla nazione dagli schermi della tv per formalizzare la già preannunciata nuova stretta anti-Covid di fronte all'ultima impennata di contagi nel Regno Unito, al ritmo di oltre 50.000 al giorno.

ll governo Tory ha anche deciso di riconvocare mercoledì il Parlamento prima della fine ufficiale della pausa natalizia per dibattere delle nuove misure e chiedere un voto di sostegno.

Intanto, nuovo record giornaliero di contagi, dove i casi censiti nelle ultime 24 ore toccano oggi quota 58.784 su un numero di tamponi salito ieri a quasi 430.000. 

In Germania, governo federale e quelli dei 16 Land avrebbero raggiunto un accordo per prorogare il lockdown fino al 31 gennaio. È quanto scrive la Bild, anche se la decisione finale sarà presa domani dalla cancelliera, Angela Merkel, e dai 16 primi ministri.

Baviera, Sassonia e Turingia che registrano un numero elevato di nuovi casi, hanno sostenuto con forza l'estensione fino a fine mese del blocco, in vigore dal 16 dicembre e che prevede la chiusura di scuole, bar ristoranti e molti negozi.

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...