lunedì 18 gennaio 2021

Crisi di governo. Scalfarotto (Iv): "Se c'è un governo vero, Italia viva non mancherà". Iv va verso l'astensione ma c'è chi propone il ''No''

 

"Se c'è una visione, noi ci siamo".

È quanto ha affermato il parlamentare di Italia Viva ed ex sottosegretario agli Esteri, Ivan Scalfarotto, intervenendo in Aula alla camera, dopo le comunicazioni del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

"Le abbiamo chiesto un governo migliore – ha dichiarato Scalfarotto - Lei si è messo subito a lavorare per un governo peggiore, per un'altra maggioranza.

Ma è un governo peggiore con un'altra maggioranza perché sarà più povero aritmeticamente e politicamente, mancherà il motorino riformista che siamo stati noi.

Se c'è da creare un governo migliore – ha continuato Scalfarott0o - noi non abbiamo pregiudiziali sui nomi, figurarsi se mettiamo il veto su di lei. Ma chiediamo di muoversi, darci risposte.

Se questo c'è, se c'è una visione noi ci siamo. Se il progetto è lasciare le proprie idee per mantenere il proprio incarico noi non ci saremo. Se c'è un governo vero, Italia viva non mancherà.

Dimettersi da un incarico di governo – ha affermato Scalfarotto - è una delle esperienza più difficili, dolorose e complesse che possano capitare a una persona. Non si tratta di perdere le insegne del potere o di uno status, ma rinunciare all'onore più alto che può avere un cittadino.

È stata una decisione presa con grande sofferenza e meditazione e si riflette molto sul momento in cui si fa. Alcuni hanno detto che non era il momento per farlo. Io la penso in modo opposto. La nostra coscienza ci richiede di essere all'altezza del giuramento fatto e di servire in modo esclusivo la nazione".

Italia Viva va, comunque, verso la conferma dell'astensione alla Camera, ma qualcuno tra i deputati sarebbe tentato dal No alle comunicazioni del premier.

È quanto emerge dalle fila di Iv, dopo il discorso di Giuseppe Conte in Aula. 

Da quanto si è appreso, il dibattito sarebbe emerso anche nella chat dei parlamentari renziani, ma ad ora sarebbe prevalente e dovrebbe essere confermata la linea dell'astensione, mentre nessuno si sarebbe smarcato, annunciando il Sì.

Matteo Renzi sarebbe intervenuto nella chat, scrivendo: "Ragazzi, non reagire alle provocazioni: manteniamoci compatti".

In questi minuti è prevista una riunione del gruppo.


Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...