lunedì 11 gennaio 2021

Vaccino anti Covid - 19. In arrivo domani le prime 47mila dosi di ‘’Moderna’’. A Napoli arrivati i primi 5000 vaccini della seconda trance

 

Secondo quanto si apprende dall’Agi, il carico arriverà al deposito centrale dell'aeroporto militare di Pratica di Mare, da dove sarà subito smistato. Verrà portato all'Istituto superiore di sanità, per poi essere distribuito in alcune regioni.

Per questo primo lotto, si sta valutando l'ipotesi di una consegna alle Regioni 'virtuose', ovvero quelle che in questa fase riescono a smaltire più rapidamente le dosi, attraverso un numero elevato di somministrazioni.

Nel bimestre gennaio/febbraio, si prevede la distribuzione di 764 mila dosi complessive del vaccino, prodotto dall'azienda americana.

Intanto, dall’azienda Usa arriva la conferma che le consegne del siero anti - Covid agli Stati membri dell'Unione Europea e dell'area economica europea “inizierà da oggi, lunedì 11 gennaio. Tutte le consegne del ‘’Covid - 19 Vaccine Moderna’’ verranno gestite da Kuehne Nagel, società leader mondiale della logistica, e partiranno dai suoi hub centralizzati in Europa".

In queste ore, sta giungendo in Italia, anche,  il terzo carico di vaccini Pfizer. La prima parte delle 470 mila dosi è già giunta nella nostra penisola, trasportata dagli aerei della compagnia tedesca di spedizioni DHL, che giungono nei vari scali del Paese.

Uno di questi, è atterrato a Capodichino. Si tratta dei primi 5.000 vaccini del secondo carico diretto alla Campania. Il grosso della spedizione da 34.000 dosi arriverà domani mentre un'ulteriore coda è prevista per mercoledì. I vaccini sono stati portati negli hub con i frigoriferi. 

Da mercoledì riparte la vaccinazione a Napoli. Secondo quanto si è appreso da fonti sanitarie, questa nuova fase includerà anche gli iscritti agli ordini professionali della sanità e una parte dei medici in pensione. 

L'Asl di Napoli, non farà tutti i vaccini a disposizione perché una parte sarà conservata in vista dei richiami. Intanto le Aziende sanitarie, stanno cominciando a progettare la fase successiva, che comprenderà professioni di servizio pubblico ma anche gli ultraottantenni. Per coloro che non potranno andare direttamente ai punti vaccinali verrà inviata una Usca a casa. A Napoli oltre alla Mostra d'Oltremare si cominciano ad esplorare altre location dotate di grandi spazi per effettuare le vaccinazioni.

L'azienda farmacologica tedesca BioNTech stima di produrre 2 miliardi di dosi contro il Covid-19 nel 2021.

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...