mercoledì 13 gennaio 2021

Crisi di governo. Si moltiplicano gli appelli all’unità. Zingaretti: "Massimo impegno per il bene dell'Italia". Orlando: "Fermiamo le polemiche, mettiamoci al lavoro nell'interesse dell'Italia". Amendola: "E' il momento di costruire risposte". M5S: "L'Italia deve poter contare sulla stabilità del governo".

 

Pochi minuti fa le dichiarazioni del premier, Giuseppe Conte, di ritorno dal Quirinale dove ha avuto un incontro con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. 

Il primo ministro, ha ribadito di voler continuare a lavorare per la coesione fino all’ultimo giorno. Il recovery è un progetto grandioso per il Paese – ha dichiarato il primo ministro. Spero non si arrivi alle dimissioni senza i renziani”.

Questa sera – ha spiegato il presidente del consiglio - dobbiamo prorogare lo stato di emergenza e adottare un decreto legge per rendere il Paese ancora più resistente e resiliente. La velocità del contagio sta aumentando in altre nazioni e abbiamo segnali che sta aumentando anche da noi. Le varianti sono molto insidiose".

Dal Partito democratico appelli all’unità per sventare la crisi. "Il presidente Conte – si legge in una nota del vicesegretario del Dem, Andrea Orlando, - ha detto le cose che il Pd auspicava per scongiurare una crisi di governo. Una crisi che costituirebbe un gravissimo danno per il Paese.

Conte – ha continuato Orlando - ha ribadito la volontà di rimanere nel perimetro di questa maggioranza e di lavorare per un patto di legislatura. Adesso, Italia Viva raccolga questo invito. Fermiamo le polemiche, mettiamoci al lavoro nell'interesse dell'Italia.

Tutte le nostre energie – ha affermato Andrea Orlando - vanno impegnate per affrontare la crisi gravissima che ci ha colpito e l'emergenza sanitaria che è tutt'altro che alle nostre spalle".

Per  il ministro degli affari europei, Enzo Amendola "questo è il momento di costruire risposte, di unirsi nell'idea di un paese che reagisce e che rilancia la sua capacità di fare inclusione sociale. 

Le dichiarazioni del Presidente del Consiglio appena rilasciate – ha detto Amendola a Radio1 - vanno nella direzione che il Pd ha sempre sostenuto".


Il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, chiede, infine, il "massimo impegno per il bene dell'Italia, per creare fiducia e dare certezze alle persone. 

Per aumentare gli investimenti, creare lavoro, per un'Italia green e digitale. Per dare un futuro migliore ai giovani. Per un patto di legislatura".

Dal Movimento 5 Stelle, la presa di posizione dei capigruppo di camera e senato, Davide Crippa ed Ettore Licheri.

"È importante che l'Italia possa contare, soprattutto in questo momento, sulla stabilità del governo e sulla lealtà e disponibilità al confronto delle forze di maggioranza. 

Su queste basi si può continuare a lavorare a fare il meglio per il Paese. Le parole del presidente Conte sono dunque pienamente condivise dal Movimento 5 Stelle".


Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...