giovedì 17 dicembre 2015

PREMIO ANNIBALE RUCCELLO A SAVERIO LA RUINA

“L’attore Saverio La Ruina insignito, ancora una volta, di un prestigioso premio teatrale, questa volta in qualità di autore di testi rappresentati. Il riconoscimento conferitogli allo Stabia Teatro Festival 2015 durante la terza edizione del Premio Annibale Ruccello, suggella, per l’ennesima volta, la straordinarietà del drammaturgo di origini lucano, da anni residente a Castrovillari, dove ha fondato, vent’anni fa, insieme con Dario De Luca, la Compagnia teatrale “Scena verticale”. La Ruina rappresenta la creatività e l’intelletto delle popolazioni del Pollino, mai dome di affermare le proprie identità. Tant’è che la motivazione del premio assegnato al drammaturgo, attore, regista - autore di “La stanza della memoria”, “Hardore di Otello”, “La Borto”, “Dissonorata”, “Italianesi” fino al recentissimo “Polvere” -  è che si tratta di “pièces che si snodano lungo un percorso spesso intriso degli umori e della lingua delle proprie radici, sostenuto da uno sguardo lucido e profondo sul mondo relazionale e valoriale dei suoi personaggi."
Nel complimentarmi con Saverio, ideatore e organizzatore insieme con Dario anche di “Primavera dei Teatri”, festival dei linguaggi contemporanei, un’altra eccellenza del Parco Nazionale del Pollino, 
gli auguro ancora tanti e più successi da condividere sempre con le genti del Pollino alle quali La Ruina è profondamente legato”.

ON. DOMENICO PAPPATERRA

Presidente Parco Nazionale del Pollino

Nessun commento:

Posta un commento