venerdì 8 gennaio 2016

Tutela dei più deboli. Scende in campo l'Amministrazione comunale di Santa Maria del Cedro

Il sindaco del centro tirrenico, Ugo Vetere, ha reso noto che l'esecutivo comunale, con apposita delibera, stipulata oggi, e dopo l'indizione di un apposito bando pubblico, ha deliberato di stipulare, anche per il 2016, un accordo diretto alla somministrazione di beni alimentari. Centocinquanta famiglie saranno destinatarie, ogni mese, del "pacco alimentare", composto da generi alimentari di "qualità identica" ma "quantità differente a seconda del numero del nucleo familiare, destinatario del beneficio".
"Il numero dei cittadini che godranno del beneficio è di circa 600 unità - fa sapere il primo cittadino di Santa Maria del Cedro. La spesa annua che l'ente verrà a sostenere - continua Vetere - è pari a 15 mila euro. 
Oltre ai generi alimentari "di base", di volta in volta, per come avvenuto anche lo scorso anno, verranno consegnati anche generi alimentari diversi deteriorabili, come la frutta o il latte.
Un grazie - prosegue il sindaco - a chi ha reso possibile questa iniziativa: al responsabile del servizio, Lino Ursino, e al Vicesindaco di Santa Maria del Cedro, Roberta Rizzo.
Il Bando - conclude il primo cittadino - è stato pubblicato sul sito dell'ente e contiene i requisiti necessari per ottenere il beneficio.

Nessun commento:

Posta un commento