sabato 24 agosto 2013

...Allarme rifugiati...

 
Una cifra apocalittica. È, infatti, quasi un milione il numero di bambini rifugiati, fuggiti dalla Siria dall'inizio della guerra.
Non lo dico io. I numeri, forniti dall'Alto commissariato Onu per i rifugiati e dall'Unicef, a Ginevra parlano chiaro.
Una situazione incredibile, inverosimile nel terzo millennio.
 Passano i giorni, mesi, anni, e la situazione precipita. Il più delle volte, ci si trova di fronte ad avvenimenti senza senso. E chi porta il fardello sono sempre i bimbi, i più indifesi. Minori che fuggono dai conflitti, diretti verso la terra promessa. Si tratta di esseri umani con meno di undici anni. Il più delle volte neonati che sbarcano da quelle carrette del mare, in braccio alla loro mamma o accuditi da estranei o parenti ai quali sono stati affidati. Scene che fanno male, rabbia e dolore. Non si può continuare così.
Il direttore generale dell'Unicef, Anthony Lake, ha denunciato il "fallimento della comunità internazionale", posta di fronte alle sue responsabilità.
È il momento di tutelare i bimbi strappati alle loro case, fuggiti da un orrore inconcepibile con le conseguenze del caso. Hanno bisogno di cure, amore, serenità. Chiedono solo un futuro migliore che non deve essere negato a nessuno.
Cri…


Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...