sabato 6 ottobre 2012

Una bella lezione di vita...

In questo marasma mediatico che ci trascina, da settimane, in un mondo fatto di persone che non danno il giusto peso ai soldi dei contribuenti. In un macrocosmo, caratterizzato da chi ha sperperato, in lungo e in largo, i sacrifici di una vita dei cittadini italiani, mi ha colpito la notizia di un imprenditore 61enne che ha acquistato un'intera pagina del Corriere della Sera per assumere dipendenti.

È la storia di Angelo Corigliano, presidente di Itex srl, che ha annunciato l'intenzione di assumere, entro la fine dell'anno, 50 persone a tempo indeterminato.
Di per se è una notizia che non dovrebbe destare scalpore. Invece si, perché si tratta di un uomo al quale è stato diagnosticato un male incurabile. Un grande uomo che ha deciso di smuovere le acque, di illuminare le coscienze per far capire che in Italia è ancora possibile lavorare con dignità ed essere dei buoni cittadini. È questo il senso del vivere civile, l'humus del nostro quotidiano che nessuno può toglierci.

In un momento così delicato, Angelo Corigliano ha deciso di investire nella sua azienda.
La mia azienda – ha dichiarato – non deve fermarsi per me, ma voglio che cambi nel tempo, si adegui alle difficoltà, cavalchi le opportunità con le competenze e le risorse umane che servono. Infinita sarà la mia soddisfazione di avere dato un piccolo contributo al rilancio del nostro Paese”.

Questo si che è un bell'esempio di umiltà e amore per la propria patria...

Cri...

Nessun commento:

Posta un commento