giovedì 8 gennaio 2015

Una matita contro le armi...

Siamo tutti francesi...
Una frase che riecheggia all'unisono da anni, così come siamo tutti americani, siamo tutti spagnoli, siamo tutti europei, ma, soprattutto, siamo tutti cittadini del mondo. Del mondo della comunicazione. Del mondo dell'informazione colpita al cuore. Un cuore fragile, infilzato da una lama che nessuno mai dovrebbe usare.
Siamo tutti ''Giornalisti''. Giornalisti con la ''G'' maiuscola. Un humus che porta ad essere ognuno di noi sempre in trincea per raccontare, per narrare il quotidiano, a volte anche ironizzando sui fatti, scrivendo, disegnando, ma mai per denigrare alcuno.
Ciò che è accaduto a Parigi fa rabbrividire. Porta con se tanta tristezza per le vittime di una strage inutile. La violenza uccide.
Oggi piangiamo 12 vittime ed è come se tutti noi umani onesti fossimo stati colpiti nell'anima da un gesto senza senso. Vedere le immagini di un poliziotto inerme, ucciso a sangue freddo è un orrore.
Ecco perché da oggi sarò con la mia matita in mano per continuare a farla scorrere in fiumi ricchi di pace e amore verso il prossimo.
Onore ai miei colleghi caduti e alle forze dell'ordine che ci proteggono costantemente...

Maria Cristina Saullo

Nessun commento:

Posta un commento