lunedì 3 dicembre 2012

...Brrrrr...

Il freddo, la pioggia, il vento, il mare in tempesta....
Sullo sfondo, le imposte chiuse di una redazione deserta, dove solo il tremolio del computer ti scuote per l'arrivo di tache di agenzia. 
Fuori, imperversa la bufera, e il pensiero va a chi, in questo momento, è al freddo e al gelo, non cullato dal torpore del focolare. A chi si trova in strada a percorrere chilometri in auto, bus, metropolitana o altri mezzi di comunicazione per raggiungere il posto di lavoro. A chi è in casa ad accudire la famiglia..... a chi, come un noto giornalista, è posto agli arresti domiciliari. 
E' strano il mondo...Ma c'è sempre la luce in fondo al tunnel...Quel bagliore esiste, ne sono sicura. Bisogna solo rincorrerlo con caparbietà per vivere in un futuro migliore...

Nessun commento:

Posta un commento