domenica 13 marzo 2022

Conflitto in Ucraina: Al via la campagna mondiale 'Water For Peace'

 

Non è semplice descrivere lo stato d’animo di chi in questo momento storico crede che un piccolo gesto d’amore possa scatenare cose mai viste. Si può credere e fare del bene incondizionatamente a chi vive nel terrore. È  questo il senso della vita. È questa la via da intraprendere per aiutare il prossimo, con profondo amore e senza alcun interesse se non quello della Pace.

Tutto concorre al bene. Qualunque cosa vedano, sentano i nostri sensi c’è sempre la luce in fondo al tunnel tetro che stiamo vivendo da settimane.

Il conflitto in Ucraina, sta smuovendo i cuori, l’anima, le coscienze di tutti. In un abbraccio solidale, l’Italia, il mondo intero, si stanno mobilitando per accogliere, sostenere un popolo che fa parte della famiglia europea. Uomini donne e bambini che stanno scappando da una guerra senza un perché. In tutti gli emisferi un coro unanime di sostegno, abbraccio solidale, mobilitazione per aiutare chi è in difficoltà. 

Il simbolo è quel ‘Pellicano’ che vola sempre in alto. Con le sue ali possenti, dispensa amore, serenità, gioia, sorrisi a chi soffre, a chi patisce le pene più aspre. 

Il Gran Maestro Internazionale dei Cavalieri Templari della Pietà del Pellicano, Principe Nino Aloi, sta coordinando, in questi giorni, una serie costante di interventi umanitari in aiuto alle popolazioni indifese dell’Ucraina.

Dopo la raccolta di vestiario e viveri, veicolata attraverso la Chiesa Ortodossa, è stata indetta una campagna mondiale Water for Peace che ha interessato i Priorati Templari del Minnesota, della Georgia e degli altri Stati americani,  in collaborazione con l’Ordine di San Giorgio.

In queste ore, un convoglio aereo di medicine, acqua potabile e viveri viene trasportato in Ucraina per aiutare i rifugiati negli scenari dilaniati dalla guerra. 



“Attraverso il gruppo Studabacher e con il prezioso aiuto della sorella, Nina Maria Diaconescu, delegata della Pietà in Romania per gli interventi a Odessa, e con la supervisione di Larry Lang, Priore designato degli States dell’Ordine, - affermano - diamo il nostro contributo ai cristiani in difficoltà in quella martoriata terra.

Venerdì prossimo, a Parigi, gli Ordini Templari confederati pregheranno sulla Senna per la Pace posando sul fiume, in segno di lutto, rose rosse per i martiri innocenti della guerra ingiusta .Per la Pace coi fatti e con la preghiera .

NON NOBIS DOMINE

Nessun commento:

Posta un commento

Operare per i più bisognosi. Dedizione di chi ha a cuore il bene

  Impegnarsi, quotidianamente, per i poveri e i piccoli. È questo l’insegnamento che ogni buon cristiano è chiamato ad assolvere. Domenica...